Il trailing stop – cos’è e come si usa

27 giugno 2015

In questa lezione vi parlerò di uno strumento basilare nel mondo del forex che non può mancare nell’armamentario di ogni trader che si rispetti, il

Che cosa è il Traling Stop:

Con il termine inglese Trailing Stop (che letteralmente significa Stop Trascinante) si indica un’operazione che va a spostare lo stop loss man mano che i pip di guadagno aumentano di un tot. Se ad esempio siamo entrati in posizione buy nel cross valutario EURUSD al prezzo di 1,1000 e il prezzo raggiunge la soglia di 1,1050, con un trailing stop di 25 pips noi andremmo a spostare il nostro stop loss a 1025, mettendoci così in una posizione di sicurezza dato che se il prezzo cominciasse a scendere e colpisse il nostro stop loss usciremmo comunque dall’operazione con un guadagno di 25 pips. Diciamo che è una sorta di “assicurazione“, ci assicuriamo di non subire perdite e uscire con un guadagno ma paghiamo lo scotto di rischiare di uscire troppo presto dall’operazione.

Trailing Stop Automatico:

Il trailing stop si può eseguire manualmente semplicemente spostando lo stop loss al momento giusto, ma esiste anche un modo per automatizzare la cosa. Varie piattaforme di trading online offrono, infatti, la funzione del trailing stop, una di queste (tra le più utilizzate) è la MetaTrader. Per attivare la funzione del trailin stop nella piattaforma Meta Trader dovrete cliccare sulla vostra operazione aperta con il tasto destro del mouse e selezionare la voce “Trailing Stop”, dopodichè potrete scegliere il tipo di trailin stop dal menù a tendina che apparirà. Se nessuna delle cifre proposte vi soddisferà potrete impostare la vostra cifra personalizzata cliccando la voce “Personalizza”.

trailing stop metatrader

Fate bene attenzione, la piattaforma metatrader 4, come anche altre piattaforme, riporta la quinta cifra decimale (sempre se il broker opera in questo modo), quindi se imposteremo un trailing stop di 80 in realtà andremo ad impostare un trailin di 8 pips, dato che la quinta cifra decimale rappresenta un decimo di pip.

Fate anche attenzione al fatto che il trailing stop non viene registrato dal vostro broker ma è una funzione locale impostata nel vostro programma MetaTrader, quindi per far si che funzioni il vostro software dovrà rimanere aperto e operativo, nel caso lo chiudiate o perdiate la connessione non verrà spostato lo stop loss nel momento in cui dovrebbe essere spostato. Alcuni broker offrono il servizio di trailin stop direttaente sulla loro piattaforma, in questo caso una volta impostato non dovrete più preoccuparvene.

Quando utilizzare il trailing stop:

Questo strumento trading è di solito utilizzato nei momenti in cui il mercato è “laterale“, ovvero in momenti di calma e poca volatilità. Il perchè è di facile comprensione, in momenti di grande volatilità i prezzi non seguono mai un andamento lineare ma subiscono delle inflessioni (dette swing o ritracciamenti) per poi riprendere il cammino nel verso del trend. E’ facile capire che se avessimo un trailing stop troppo stretto rischieremmo di trovarci fuori dalla posizione senza poter approfittare pienamente del momento di trend e quindi perdendo molti potenziali guadagni. Se proprio volete usarlo in momenti di forte volatilità vi consiglio di impostarlo molto alto, in questo modo vi assicurerete dei guadagni maggiori e correrete meno il rischio di perdere l’onda

Scrivi un commento

*